Il nuovo video per The Man è stato realizzato in collaborazione con Showtime, il canale televisivo americano a pagamento che trasmetterà l’attesissimo incontro di pugilato Mayweather-McGregor, che si terrà a Las Vegas il prossimo 26 Agosto.

Il primo singolo estratto da Wonderful Wonderful è stato scelto come colonna sonora per la promozione dell’incontro.
Credo ci sia una relazione simbiotica tra l’utilizzo di una canzone come la nostra, Las Vegas e un’arena per il pugilato. Il business del pugilato. Ci sembrava avesse un senso,” ha detto Brandon, secondo quanto riportato da Rolling Stone. “Oh, volete usare la nostra canzone? Allora anche noi vogliamo stare in un ring. Sapete cosa intendo…e poi volevo anche una scusa per indossare di nuovo questo vestito (il famoso vestito dorato di Glastonbury 2007, ndr.). In realtà è il motivo principale.”

Esther Lin

Il pugilato gioca un piccolo ruolo nel nuovo album con “Tyson vs. Douglas,” una canzone che Brandon ha scritto prendendo come riferimento la sua esperienza nel guardare l’incontro in cui Buster Douglas ha messo al tappeto Mike Tyson nel 1990.

È stato un combattimento monumentale ed è stato una rivoluzione per la mia idea del mondo, per la sconfitta di una persona per me perfetta e che idolatravo […] Dopo quell’incontro ho capito che tutto era cambiato. So che sembra un’affermazione importante da fare. Ha davvero avuto un effetto profondo su di me. Penso che molte persone abbiano queste esperienze e, pur non parlando per loro, credo che possa succedere con il proprio padre o altri tipi di eroi che si mettono sul piedistallo. E così abbiamo esplorato questa situazione nella canzone, e il cerchio si chiude con la terza strofa. Sono io che parlo di come non voglia deludere i miei figli. Adesso hanno 10, 8 e 6 anni. E non sono ancora arrivati al punto in cui hanno davvero visto qualcosa del mondo. Per loro sono ancora perfetto e sto cercando di fare il mio meglio per rimanere tale.”

Parlando del suo amore per il pugilato Brandon ha anche aggiunto, “Credo che siamo un po’ nostalgici. E tutto si riconduce alle radici che esso ha a Las Vegas. Mia nonna lavorava al Golden Nugget e ha incontrato Muhammad Ali. Ha incontrato tutti i vari personaggi durante gli anni. Mio padre lavorava nella parte ovest di Las Vegas in un negozio di alimentari in cui è entrato Sonny Liston, e gli ha stretto la mano. Parla ancora di quanto fossero grandi le sue mani. Credo che ci sia senza dubbio una sorta di fascino…per me, c’è un aspetto romantico nel pugilato. Senza offese per gli atleti UFC (Ultimate Figthing Championship, ndr.).”

‘Behind the Scene’ Gallery

Foto // Showtime, Rolling Stone, Mikul Eriksson, Brian Dailey [12], Rich Crisol, Lisa L Lyttle, Esther Lin [12]

Condividi