Ronnie ha fatto parte, per il secondo anno consecutivo, dei Listmakers dello Shortlist Music Prize (il corrispettivo americano del Mercury Music Prize inglese), un premio assegnato ad un’artista o band il cui album non è ancora certificato oro (500.000 copie vendute) dall’industria discografica americana al momento della nomination. Per questo premio i Killers erano stati nominati nel 2004, quando il riconoscimento fu poi vinto dai TV on the Radio con Desperate Youth, Blood Thirsty Babes.

Gli altri giurati per quest’anno erano Gary Lightbody degli Snow Patrol, il giornalista Rev. Moose, il DJ di KCRW Chris Douridas e i presentatori di Hunnypot Radio.

La lista delle nomination di Ronnie era:

  • The Hives – Black and White Album
  • PJ Harvey – White Chalk
  • Bad Religion – New Maps of Hell
  • Eddie Vedder – Into the Wild Soundtrack
  • Les Savy Fav – Let’s Stay Friends
  • Puscifer – V is for Vagina
  • Robert Pollard – Standard Gargoyle Decisions
  • Scout Niblett – This Fool Can Die Now
  • Serj Tankian – Elect the Dead
  • The Bird and the Bee – The Bird and the Bee
  • The Thrills – Teenager

Il premio, assegnato il 4 Febbraio scorso a Los Angeles, è stato vinto dalla cantautrice canadese Feist per il suo album The Reminder.

Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito ufficiale del premio.

Condividi