Rolling Stone presenta in anteprima il video di Christmas in L.A., il cui protagonista è l’attore Owen Wilson.

Il video inizia con la voce di Owen Wilson che chiede consigli sulla carriera alla voce di Harry Dean Stanton, finendo poi a parlare del significato della vita. Le risposte di Stanton sono ambigue, e non è chiaro se Wilson trovi le risposte che sta cercando.
L’immagine passa poi a Wilson che si sveglia da solo nel suo appartamento a Los Angeles la mattina di Natale. I Killers forniscono una melanconica colonna sonora al suo camminare senza meta per la città. Brandon Flowers canta con voce quasi affranta su dolci note di pianoforte e lo strimpellare di chitarre acustiche. I Dawes, che hanno co-scritto e suonato nella canzone, aggiungono voci in stile country mentre Flowers racconta la storia del ritrovarsi completamente soli in una della città più vivaci del mondo.
La canzone finisce con una cupa estrapolazione di White Christmas prima che l’immagine si dissolva su Wilson, ancora solo.

Nonostante la natura solitaria della canzone, il video è stato un lavoro di squadra: oltre ad includere i Dawes, Wilson ed Harry Dean Stanton, l’animazione è stata fatta dagli studenti della Brigham Young University, guidati da Kelly Loosli, che in passato ha lavorato per la DreamWorks (Shrek, Spirit – Cavallo Selvaggio, Il Principe d’Egitto) e la Buena Vista, e ha fondato il programma di animazione dell’università. Inoltre una versione animata di Warren Zevon appare dopo la citazione “Carmelita” (il titolo di una canzone di Zevon, ndt.) nel testo della canzone.

Condividi