Skip to main content

Con l’avvicinarsi dei concerti in California, la radio KX 39,5 ha avuto ospite al telefono Ronnie, che parlato della situazione dei lavori per il nuovo album.

Nell’intervista, che potete ascoltare in originale a questo link, Ronnie spiega che stanno scrivendo e cercando di capire e mettere le fondamente per una direzione da prendere, e hanno circa 20-30 canzoni buone, ma quante di queste siano buone sarà da vedere.

Alla domanda se questo sia un processo in cui si stanno divertendo o se si tratta più di una crisi di mezza età, Ronnie risponde che a lui piace tantissimo scrivere, registare e suonare, ma ciò non significa che non ci sia nessuna pressione sulla band. Secondo lui, infatti, sono ad uno stadio in cui devono fare molto ma molto meglio di quanto abbiano già fatto, perchè sono in giro da abbastanza anni per cui il loro nome è conosciuto, e dalle persone che li conoscono c’è una sorta di pressione per cui devono cercare di sorprenderle, e non essere solo un nome conosciuto.

Continua dicendo che la pressione non viene dall’esterno, ma è fra di loro, e ognuno la sente in modo diverso. Non c’è comunque nessuno tipo in giacca e cravatta, come succede nei film, che urla loro “Dovete far uscire l’album!”.

Per questo non assicura al 100% che l’album uscirà quest’anno e sente che devono scrivere almeno altre 30 canzoni, e poi possono sceglierne una decina.

Infine non esclude che possano suonare una canzone nuova nel corso di questa serie di concerti che partirà il 2 Aprile.

Grazie a Teresa Martinez R.

Condividi