A poco meno di due mesi di distanza dalla pubblicazione di My Own Soul’s Warning, venerdì 14 Agosto arriva anche Dying Breed, che anticipa di una settimana l’uscita di Imploding the Mirage.

La canzone era già stata fatta ascoltare in anteprima da Brandon e Ronnie durante la Q&A live dello scorso Aprile sul profilo instagram ufficiale della band, ma ovviamente la qualità audio lasciava molto a desiderare e il mixaggio non era ancora concluso.

Al mix ha contribuito Flood, che non lavorava con la band da Sam’s Town. In un’intervista dello scorso Maggio con Rolling Stone, Brandon ha affermato che Flood ha aiutato a darle “un’atmosfera industriale” e che ciò che adora “è che non si fa problemi ad eliminare qualcosa se non gli piace. Quello che le ha fatto è molto più estremo di quanto avremmo fatto noi, ma ha mantenuto lo spirito della canzone. Ha un cuore che ti prende davvero.”

Come per tutti gli altri singoli e l’album, anche stavolta la copertina prende a prestito di un dipinto di Thomas Blackshear II, intitolato Golden Mane.

Vai alla pagina di Dying Breed
Vai al testo e traduzione

Condividi