Skip to main content

NME [08-03-2008]

Spero tu abbia una buona giustificazione per la vostra assenza alla cerimonia!
Brandon: Credo di avere una giustificazione abbastanza valida, e cioè sto aiutando mia moglie a crescere un piccolo esserino. Abbiamo un bimbo piccolo. Anche se in realtà è al 90° percentile della sua fascia d’età in quanto ad altezza! E poi siamo stati in tour per 14 mesi, abbiamo bisogno di tempo libero per prepararci al prossimo tour. Meglio non mettersi nei casini.

È meritato il vostro premio come miglior band internazionale?
B: Sono parziale, penso sia meritato, sì. Pensavo avrebbero vinto gli Arcade Fire, ma noi abbiamo venduto più dischi di loro, quindi matematicamente parlando credo che i conti tornino.

Qual è stato il vostro momento più glorioso degli ultimi 12 mesi?
B: Penso il T in the park, senza dubbio. È stato lo spettacolo dell’anno. A volte le stelle si allineano, non puoi sbagliare. È stata davvero una serata magica.

Qual è la storia del video del discorso di ringraziamento per il premio che avete girato con Mike Tyson?
B: Beh, Mike Tyson non è di Las Vegas, ma ce l’ho sempre associato perché molti incontri di pugilato li ha sostenuti qui.

Perchè avete scelto di lavorare con lui, considerate le sue condanne passate?
B: Eravamo un po’ nervosi, perché ci si fa un’idea di come lui potrebbe essere. Ha questa personalità da “Iron Mike” ed è piuttosto controverso, ma in realtà è molto simpatico e divertente.

Molte band non si impegnano così tanto.
B: Volevamo ricreare quell’incontro tra Muhammad Alì e i Beatles per una nuova generazione. È un po’ più contorto ma stiamo cercando di portare il testimone!

Condividi