GQ [10-2008]

Dalle paillette dorate e eyeliner da uomo a gilet e baffi, GQ presenta l’accessorio perfetto per l’uomo il cui guardaroba è “all Killer, no filler” (non ci sono vestiti inutili .ndt).

Con più di 12 milioni di album venduti e il terzo album in studio quasi pronto, i The Killers hanno avuto quattro anni pieni di lodi. Ora arriva un altro trionfo: la consacrazione del loro cantante ventisettenne dallo stile straordinariamente ricercato come Most Stylish Man of The Year secondo GQ. Completi stretti, paillette dorate e strass, eyeliner, gilet, cravatte a laccio da cowboy, esperimenti con i baffi – Flowers si è certamente sforzato, ma anche lui non si aspettava questo premio.

Come ci si sente ad essere Most Stylish Man secondo GQ?
È fantastico. Mi sento come lo straniero nell’angolino di un bar che riceve occhiate piccanti da qualche esotica tentatrice – e mi assicuro che lei stia guardando proprio me. È piuttosto surreale.

Che stilisti ti piacciono?
Il tipo che fa Burberry Prorsum, Christopher Bailey, Hedi Slimane quando lavorava per Dior, e Paul Smith. Dolce & Gabbana stanno facendo completi più affusolati, anche quelli sono belli.

Cosa significa per te lo stile britannico?
Ha significato molto. L’ho sempre scoperto attraverso la musica. Ovviamente ero attratto dalle canzoni, ma di solito era sempre lo stile inglese che catturava la mia attenzione. Appena dici: “Bunnymen” vedo il trench. Sono passato anche attraverso una fase Manchester. Liam e Noel si comportano sempre da duri, ma vestono bene. E hanno dei bei capelli.

Il tuo aspetto è sempre collegato al sound di ognuno dei vostri album?
Sento come se diventassi quello che le nostre canzoni rappresentano. Molte persone pensano sia una cosa progettata, ma in realtà è l’opposto. Cambio; come essere umani è impossibile che non cambiamo. La band fa esperienze diverse e quando ci ritroviamo tutti assieme non siamo più le stesse persone, quindi quando scriviamo le canzoni risultano diverse. È molto più bello vedere quei risultati piuttosto che vestirsi in modo appropriato.

Come sarà il look per il prossimo album?
(La stilista di Kylie) Fee Doran mi sta disegnando alcune cose per il prossimo album. Non posso dire niente. Dico solo che è un qualcosa di un po’ più pazzo che normale.

Condividi