Billboard [23-04-2009]

Nonostante i Killers siano impegnati a portare in tour il loro terzo lavoro Day & Age, il batterista Ronnie Vannucci racconta a Billboard.com che c’è in cantiere l’idea di pubblicare un DVD dal vivo entro la fine dell’anno.
Stiamo lavorando ad un paio di idee su quello che sarà il nostro primo DVD”, dice Vannucci. “L’idea ci assilla da un po’, e pensavamo che non fosse ancora giunto il momento, ma penso che adesso i tempi siano maturi. Credo che ci stiamo avvicinando al momento dell’isteria di massa da DVD“.
Ma non è l’unica cosa alla quale la band sta lavorando. Oltre ad armeggiare con alcune idee per il prossimo singolo di Natale, il percussionista ammette che ci sono state discussioni all’interno della band sull’album di cover di cui si parla da tempo. Tra le canzoni già registrate ci sono la cover dei Bright Eyes Four Winds (la B-side americana di Spaceman), come un pezzo di Cindy Lauper e una versione di One Night In Bangkok di Murray Head’s. Riguardo a quest’ultima canzone, Vannucci dice che la band ci ha “pasticciato un po’” e l’ha registrata con i Louis XIV. Alla fine ha sottolineato che una possibile data di uscita di questo progetto è lontana, se non indefinita.
Si, lo faremo“, dice Vannucci. “Ne abbiamo un paio in preparazione ma non so quando diavolo faremo decollare il progetto per poterlo pubblicare. Ma lo faremo. Penso sia una buona cosa da fare. E se poi nasceranno problemi insormontabili e non verrà mai pubblicato, è comunque bello studiare la musica di altri e il modo in cui le canzoni sono scritte o costruite“.
Sarà una di quelle cose per la quale ci divertiremo più noi di chiunque altro. Penso ci vorrà ancora un po’ ma noi facciamo muovere le cose abbastanza in fretta quindi potrebbe anche essere che appena avremo una serie di canzoni pronte, le pubblicheremo“.
Ancora sotto l’onda lunga di Day & Age, i Killers, che stanno attualmente completando il tour degli Stati Uniti prima di andare in Europa il mese prossimo, non vedono l’ora di pubblicare il terzo singolo dell’album; però il pezzo varierà da continente a continente.
Dipende dal Paese in cui vivi“, ride Vannucci. “Questo è lo strano fenomeno di questo album. Ci stiamo rendendo conto che i Paesi stanno scegliendo da sè i loro singoli. Quindi in America il prossimo singolo sarà ‘A Dustland Fairytale’, ma in UK, Europa e in Australia, sarà ‘The World We Live In’. Ma in Australia passano anche ‘Losing Touch’. La Spagna è in fissa con ‘I Can’t Stay’, e non è una gran sorpresa. All’inizio quando la suonavamo qui la gente rimaneva un po’ perplessa. Ma chi lo sa, potrebbero cambiare idea all’improvviso. Con ‘Bones’ è stato così“.
Anzi, con tutto Sam’s Town è stato così. E invece ora quando suoniamo le canzoni di quell’album impazziscono tutti“.

Fonte // Billboard.com

Condividi