Skip to main content

A poco meno di un anno da Imploding the Mirage, esce oggi Pressure Machine, il settimo album in studio della band.

Come Brandon e Ronnie hanno raccontato nelle molte interviste degli ultimi giorni (potete trovarle qui), si tratta di un album musicalmente molto diverso da quello a cui ci hanno abituati, ma che ben si sposa con i temi trattati nei testi.

Vai alla pagina speciale

L’ispirazione principale è la cittadina di Nephi, nello Utah, dove Brandon ha vissuto gli anni della sua adolescenza. Passare dalle luci al neon e i rumori di Las Vegas a una tipica cittadina della provincia americana lo ha fatto sentire isolato ed emarginato. Questa stessa sensazione si è ripresentata l’anno scorso con l’inizio della quarantena, e vivendo poco lontano dalla città della sua adolescenza si è ritrovato a scavare nei ricordi di quel tempo e alle persone e gli eventi che gli erano rimasti più impressi.

A dare ancora più voce alla città ci sono piccoli spezzoni audio con interviste agli abitanti di Nephi, ma arriverà anche un mini documentario diretto da Robert Machoian, regista de film indipendente The Killing of Two Lovers.

Ad accompagnare l’uscita è stato anche pubblicato un video di animazione per Quiet Town, diretto da Joshua Britt e Neilson Hubbard, la canzone che prende spunto da una coppia di giovani travolta da un treno, evento che ha lasciato un segno pesante su Nephi.

Condividi